Search & Replace tra i file in linux

Capita molto spesso di dover fare una classica ricerca e sostituzione all’interno dei file.
Ok, ma come farlo in modo semplice ed automatico in linux?
Utilizzando il seguente comando:

grep -rl 'OLDSTRING' . | xargs perl -pi~ -e 's/OLDSTRING/NEWSTRING/'

Ovviamente al posto di OLDSTRING metteremo la stringa di ricerca e in NEWSTRING la stringa con cui la rimpiazzeremo.

In tali stringhe di ricerca potete utilizzare le espressioni regolari, ovviamente con sintassi perl 🙂

Settare l’altezza di un div a 10px o meno in ie6

Certe volte si ha necessità di settare un’altezza minima a un div, ma ie6 non ne vuole sapere e setta una sua “Altezza minima”.

Questo perché ie6 HA un’altezza minima per gli elementi: l’altezza del carattere.

Per ovviare al problema inserire nel CSS:

#div{
   height:5px;
   line-height:0;  /* Altezza riga a 0 */
   font-size:0  /* Dimensione Carattere a 0*/
}

Come accedere ad elementi in un iframe con jQuery

Per accedere ad elementi interni di un iframecon jquery è semplicissimo.
Supponiamo di avere un iframe di id=”iframe”

<iframe id="iframe" ...></iframe>

E che l’iframe contenga un div di id=”div”

<div id="div">Prova</div>

Per accedere all’elemento basta selezionare l’iframe, prenderne il contenuto e cercare l’elemento voluto:

var $div = $('#iframe').contents().find('#div'));

Con questo esempio potete accedere a qualsiasi elemento dell’iframe semplicemente sostituendo #div con i selettori che vorrete 🙂

Commenti javascript per la validazione xhtml

Quante volte vi è capitato di dover inserire codice javascript direttamente sulla pagina ma questo ha portato alla non validazione della stessa?

Bene, questo succede perché il validatore w3c non riesce a gestire il codice html presente all’interno del javascript e lo interpreta come codice html normale.

Per ovviare a questo problema è sufficiente aggiungere dei commenti prima e dopo lo script:

<script type="text/javascript">
/* <![CDATA[ */
// Il contenuto javascript va qui
/* ]]> */
</script>

E il gioco è fatto!
Ora tutto il validatore considera tutto il javascript come commento.

Eseguire un evento (click, hover, focus) con jQuery

Ogni tanto succede che abbiamo bisogno di eseguire una funzione associata ad un click senza che effettivamente il click venga dato.
Un esempio: clicca pippo!

<a href="#" id="pippo" onclick="alert('Hai cliccato su pippo!')" >clicca pippo!</a >

Ora proviamo invece a cliccare su Pluto.

<a href="#" id="pluto" onclick="jQuery('#pippo').trigger('click')">Pluto</a>

Come vedete cliccando su Pluto in questo modo viene eseguito il click di Pippo.

Ovviamente questa cosa si può fare con tutti gli eventi, tra i quali hover, focus, doubleclick, etc.
A voi il divertimento!

Javascript: Rimuovere un elemento da un array

Ed eccoci alla classica domanda che inevitabilmente tutti ci poniamo!
Come si fa a togliere un elemento da un array in javascript?
Beh, per toglierlo dall’inizio o dalla fine si possono usare i semplici .pop() (per togliere l’ultimo) e .shift() (per togliere il primo).
Ma come fare per togliere un elemento all’interno?

Purtroppo non esiste una funzione di sistema che lo faccia, quindi dovremmo crearcela noi 🙂

Innanzi tutto vediamo come togliere un elemento da un array. Clicca qui per eseguire il codice sottostante.

var ar = ['a','b','c','d','e'];     // Il nostro array
alert('Il nostro array iniziale:' + new String(ar));
var el = ar.splice(3,1);  // Togliamo l'elemento alla posizione 3
alert('Il nostro elemento rimosso:  '+ el);
alert('Il nostro array finale: ' + new String(ar) );

Ora sappiamo come togliere un elemento e sostituirlo, quindi creiamo una funzione prototype all’oggetto Array che tolga l’elemento alla posizione pos e lo restiuisca:

Array.prototype.removePos = function(pos) {
   var el = this.splice(3,pos);
return el }; // Esempio di utilizzo:
var ar = ['a','b','c','d','e']; var el = ar.removePos(3); // Ora el conterrà 'e' e ar sarà ['a','b','c','e']

Se invece vogliamo ricercare un elemento el e toglierlo la funzione sarà la seguente:

 Array.prototype.removeEl = function(el) {
   this.splice(array.indexOf(el), 1);
};

// Esempio di utilizzo:
var ar = ['a','b','c','d','e'];
ar.removeEl('c'); // Ora ar sarà ['a','b','d','e']

Tutto qui 🙂

Come risolvere il bug del “testo fantasma” in ie6

Cos’è il testo fantasma?
Il testo fantasma è una parte di testo che compare senza alcun motivo dove non dovrebbe, solitamente una ripetizione di una parte di testo in un’altra pagina.

Il problema è causato dal float:left, per cui basta evitare di inserirli 🙂

In alternativa provate questi workaround che ho trovato:

  • Commenti: Non si sa il perché ma i commenti nel codice (<!– –>) creano questi problemi. Provate a rimuoverli
  • Float: Il float da sempre strani problemi, provate ad aggiungere lo stile display:inline ai div con float
  • Ultima soluzione che ho trovato è quella di aggiungere un margine negativo ai div

Se avete altre soluzioni…
Scrivetele nei commenti 🙂

Come aggiungere font TTF in linux

Per aggiungere i font TTF su linux (Debian, Ubuntu, Kubuntu) è semplicissimo:
Basta aprire un terminale ed eseguire questa riga:

mv nomefont.ttf /usr/share/fonts/truetype/ 

Ecco fatto! Ora bisogna aggiornare la cache dei font:

fc-cache -f -v

Ecco alcuni siti simpatici per scaricare font gratuitamente:

  • http://www.webpagefonts.com/

Come proteggere una cartella in apache

Per proteggere una cartella in apache da occhi indiscreti la procedura è molto semplice.

Per prima cosa bisogna creare il file .htaccess nella directory da proteggere:

AuthUserFile /percorso/htdocs/dir-protetta/.htpasswd
AuthGroupFile /dev/null
AuthName "Directory protetta, inserire i dati di accesso:"
AuthType Basic
<Limit GET>
require valid-user
</Limit>

In dettaglio:

  • AuthUserFile: Specifica il file contenente le password
  • AuthName: Testo da visualizzare nella finestra di accesso

Bene, ora bisogna creare il file .htpasswd nella directory specificata in AuthUserFile.
Per farlo si utilizza il comando htpaswd:

htpasswd –c .htpasswd username 

Dove al posto di username inseriremo il nome utente che vogliamo.
Eseguito il comando ci chiederà la password e il gioco è fatto!